Ready to Christmas?!

Buongiorno da Ilary!

Ahhhh quanto mi piace questo periodo a Londra…Natale Natale e ancora Natale! E’ Natale per le strade, è Natale nei supermercati, lo è nei locali e nei negozi, è Natale nei teatri e nei parchi!

Quindi, se non appartenete alla categoria di chi non vede l’ora che il Natale passi (perché poi?), prendete carta e penna e create il vostro calendario pre-natalizio personalizzato!nutcracker

Ecco una serie di eventi ed attrazioni che potrebbero interessarvi:

– Southbank Centre Christmas Market: mercatino di Natale lungo il fiume costituito da una serie di piccoli chalet di legno che offrono cibo, bevande e idee regalo. C’è anche il carosello!  Info: dal 15 novembre al 24 dicembre; Southbank Centre, Belvedere Road; metro Waterloo; www.southbankcentre.co.uk/whatson/southbank-centre-christmas-market-1000456; ingresso gratuito.

-Somerset House Ice Rink: piccolo shopping natalizio in una elegante location ed all’esterno grande pista di pattinaggio sul ghiaccio. Due consigli: prenotate prima i biglietti per la pista perchè è molto richiesta e fate un giro nella galleria d’arte. Info: dal 14 novembre al 5 gennaio; Strand; metro Temple; http://www.somersethouse.org.uk/ice-rink e http://www.somersethouse.org.uk/ice-rink/shop; ingresso gratuito allo shop.

-rassegna di concerti nella chiesa di St Martin in the Fields, suggestivo! Info: Trafalgar Square; metro Charing Cross; http://www.stmartin-in-the-fields.org/music/christmas-at-st-martins/; ingresso a pagamento.

-Winter Wonderland: parco divertimenti a tema con giostre, mercatino natalizio, pista di pattinaggio sul ghiaccio, Christmas Circus, sculture di ghiaccio e regno di Santa Claus! Info: dal 22 novembre al 5 gennaio; Hyde Park; metro Marble Arch (e non solo!); http://www.hydeparkwinterwonderland.com/; ingresso libero ma attrazioni a pagamento.

-Taste of Christmas: festival culinario con degustazioni, dimostrazioni di chef e lezioni di cucina. Info: dal 21 al 24 novembre; Tobacco Dock, Porters Walk; overground Wapping; http://www.tasteofchristmas.com/; ingresso a pagamento.

-Eyeskate: pista di pattinaggio sul ghiaccio all’ombra del London Eye; andateci di sera! Durante i weekend inoltre dimostrazioni di scultura sul ghiaccio. Info: dal 27 novembre al 5 gennaio; London Eye; metro Waterloo; http://www.londoneye.com/TicketsAndPrices/Experiences/SeasonalExperiences/Eyeskate/Default.aspx; a pagamento.

-Natural History Museum Ice Rink: dopo un bel giro nello splendido Natural History Museum fermatevi nella pista di pattinaggio sul ghiaccio esterna! Info: dal 31 ottobre al 5 gennaio; metro South Kensington; http://www.nhm.ac.uk/visit-us/whats-on/ice-rink/; a pagamento.

-Christmas Past: mostra di tradizioni natalizie nelle case della classe media londinese negli ultimi 400 anni, accompagnata da un calendario di workshop e concerti. Info: dal 26 novembre al 5 gennaio;  presso il Geffrey Museum of the home, Kingsland Road; metro Oxton; http://www.geffrye-museum.org.uk/aboutus/press/releases/christmas-2013/; ingresso libero.

-Il 5 dicembre inaugurazione dell’albero di Natale a Trafalgar Square, donato ogni anno dalla Norvegia ai londinesi come segno di gratitudine per il supporto da loro ricevuto durante la seconda guerra mondiale. E dal 9 al 22 dicembre canti di Natale sotto l’albero ogni pomeriggio. Info: Trafalgar Square; metro Charing Cross; https://www.london.gov.uk/getinvolved/events/christmas-2013-trafalgar-square; ingresso libero.

-Christmas Pudding Race: gara di beneficienza in cui squadre di persone, vestite in modo buffo a tema natalizio, si competono il titolo correndo in un percorso ad ostacoli senza far cadere il pudding nel piatto. Info: 7 dicembre ore 11; Covent Garden; http://www.xmaspuddingrace.org.uk/London_Race.html; a pagamento la partecipazione alla gara (devoluto alla ricerca sul cancro).

– The Nutcracker: magico balletto a tema natalizio dell’English National Ballet. Info: dall’11 dicembre al 5 gennaio; teatro London Coliseum; St Martin’s Ln; metro Charing Cross; http://www.ballet.org.uk/whats-on/nutcracker/.

-The Chocolate Festival: non c’è bisogno di spiegazioni! Info:dal 13 al 15 dicembre, ore 10-20; Southbank Centre, Belvedere Road; metro Waterloo; http://www.southbankcentre.co.uk/whatson/the-chocolate-festival-1000453, ingresso libero.

-Handmade Christmas Market: mercatino natalizio di prodotti fatti a mano. Info: dal 13 al 15 dicembre, ore 13-20.30; The O2, Peninsula Square; metro North Greenwich; http://www.handmadechristmas.co.uk/; ingresso a pagamento.

-Hamley: famoso negozio di giocattoli a 5 piani. Ovviamente c’è tutto l’anno ma a Natale farci un giro dentro ne vale proprio la pena! Info: Regent Street; metro Oxford Circus; http://www.hamleys.com/.

-reparto natalizio di Primark: troverete maglioni natalizi, costumi da Babbo Natale, simpatici frontini a tema, decorazioni per la casa, idee regalo e tanto altro..la cosa più importante?Tutto molto economico! Info:Oxford Street East; metro Tottenham Court Road; http://www.primark.com/store/oxford-street-east.

– E poi…Carol and Candles service (canti natalizi “a lume di candela”) e mercatini di Natale un po’ ovunque!

Mi raccomando stamattina breakfast con Christmas pudding ed eggnog, enjoy!

Le notti dei fuochi

Buongiorno agli amanti dei fuochi d’artificio!

Sapevate che a Londra non dovete attendere la notte di San Silvestro per godere degli spettacoli pirotecnici?

Il 5 novembre infatti si festeggia la Bonfire Night, una tradizionale celebrazione britannica in cui si commemora la giornata del 5 novembre 1605 quando fu sventato il tentativo di un gruppo di cattolici inglesi di assassinare il re protestante facendo esplodere il parlamento.

Così ogni anno, nei primi dieci giorni di novembre, si susseguono una serie di festeggiamenti in moltissime zone di Londra durante i quali vengono accessi grandi falò, si beve il mulled wine (un vino caldo di cui sotto la ricetta), si mangiano hot dog e zuppa di zucca, si ascolta la musica di band locali, si assiste agli spettacolini di artisti di strada e, congelati, si attende lo splendido spettacolo dei fuochi d’artificio (i londinesi sono davvero appassionati di fireworks, ogni festa è buona x farli esplodere!).

Su numerosi siti di eventi, come ad esempio http://www.timeout.com/london, potrete trovare il calendario delle feste con relative location, dettagli e prezzi (anche se non tutti sono a pagamento!).

Ecco la ricetta del famoso “mulled wine”.

150 ml di vino rosso (Bulgarian Cabernet Sauvignon è ideale), 1.5 l di acqua, 1 arancia intera con chiodi di garofano inseriti nella sua buccia, 2 arance affettate, 2 limoni affettati, 6 cucchiai di zucchero, 1 pezzo da 5 cm di bastoncino di cannella, 2 cucchiaini di zenzero, 2 cucchiai di Cointreau o Grand Marnier o cherry brandy.

Mettete tutti gli ingredienti insieme in una pentola, cuocete a fuoco lento finchè tutto lo zucchero si sarà dissolto e poi continuate la cottura per almeno altri 20 minuti. Servite caldo!

Il mulled wine è davvero un must a Londra però non so quanto possa incontrare i gusti italiani…tuttavia le novità vanno provate, quindi enjoy your drink, magari non at your breakfast (anche se non mi sorprenderebbe, sarebbe in perfetto stile “alto tasso alcolico” inglese!).

bonfire night

Halloween è americano !

Buongiorno da Ilary!

Avrei voluto raccontarvi di una Londra che nella notte di Halloween si trasforma nel tipico prototipo di “notte delle streghe” che ognuno di noi ha nel proprio immaginario, con i bimbi travestiti che vanno di casa in casa esclamando la famosa formula “trick or treat”, zucche ovunque, zombie in giro per la città, magari parate o intrattenimento horror per strada..e invece non è così!

E’ ufficiale, Halloween è una tradizione pienamente americana.. e non se ne parla più!

I londinesi in effetti vivono questa festa con quell’impronta consumistica che contraddistingue le altre grandi città in cui Halloween non è una tradizione. Per cui troverete locali e case addobbati in stile pronti per ospitare un party a tema, e per le strade giovani travestiti e truccati diretti verso le stesse o semplicemente girovaganti in modalità “a Londra posso fare tutto, anche indossare un costume da Scream solo per passeggiare a Piccadilly!”; poi le attrazioni horror o i film stesso stile proiettati nel cinema; io ho beccato anche una piccola mostra di zucche decorate in un centro commerciale.

Insomma di certo Londra offre infiniti diversi modi per trascorrere la notte di Halloween, ma ciò di cui vi renderete conto è che l’aria che si respira in giro per la città è quella frizzante e festosa da grande città e non è impregnata di tradizione secolare, di folklore e di sentimento collettivo per la celebrazione, e sono i londinesi stessi a confermarlo!

mostra zucche

Enjoy your breakfast!